Brie Cotto al Forno

Brie Cotto al Forno

Come mi manca il giorno del Ringraziamento!

Vivere all’estero in Italia è emozionante ed esilarante. Per esempio, ho incontrato Mr. Italicano qui. Mi sono fatta degli amici straordinari qui. Ho iniziato la mia attività vivendo qui. Amo le sfide e l’avventura che ogni nuovo giorno porta con sé mentre vivo nel bel paese. Sono sempre grata, eppure… mi manca il giorno del Ringraziamento!

Mi mancano gli odori dalla cucina che si mescolano con i profumi delle candele accese. Mi mancano i suoni caotici che riempiono la casa: il tintinnio e i rumori che vengono dalla cucina, i bambini e le loro risate in sala giochi e le urla provenienti dal soggiorno subito dopo un touchdown (football americano).

Easy Baked Brie Recipe

Uno dei miei cibi preferiti del Giorno del Ringraziamento di tutti i tempi è CONTINUATE A LEGGERE

{Video Ricetta} Erbazzone

{Video Ricetta} Erbazzone

Erbazzone

Come sapete già qui in Italia ogni regione, anzi, spesso ogni paese, ha i suoi piatti :: dishes tradizionali. L’erbazzone è uno di questi; proviene da Reggio Emilia nell’Emilia-Romagna. Questo breve video è un modo per mostrarvi che cos’è e come viene preparato a casa. Enjoy!

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricordo ancora la prima volta ho mangiato l’erbazzone. È successo più di sei anni fa ormai, ed era il mio secondo mattino un cui mi son svegliata qui in Italia…la mia nuova casa :: home. Avevo camminato al centro per un cappuccino e una brioche ma il tipo di brioche che mi piaceva di più (quello integrale con miele) non c’era e quindi ho indicato il quadretto nella vetrina…non avevo la più pallida idea di cosa fosse. La persona dietro il banco ha detto un nome strano, “erbazzone”, e ho annuito. Usavo gesti perché mi sentivo sempre in imbarazzo quando dovevo parlare la lingua italiana.

Erbazzone

ErbazzoneÈ stato amore al primo morso. Le verdure circondante dalla sfoglia erano deliziose. Anche se avevo vissuto a Roma per tre mesi durante l’università e avevo viaggiato un bel po’ in Italia, la gastronomia italiana mi stupiva sempre. È così vasta :: vast. Ci sono talmente tante varietà e diversità…è una scoperta continua di sapori nuovi.

ErbazzoneHo divorato quel pezzo di erbazzone e ho chiesto per un altro. Stavo mangiando le mie verdure, no? Sembrava un cibo vegetariano ma ho scoperto che spesso viene fatto con lardo e pancetta. Mio papà andrebbe matto per questo….ma per chi vuole l’erbazzone senza strutto, un’opzione decisamente più sana, potete semplicemente sostituirlo con dell’olio extra vergine di oliva; sarà ugualmente ricco di sapore :: flavor. Problema risolto.

Erbazzone
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Se volete provare una colazione o un antipasto autentico dall' Emilia-Romagna, preparate questa ricetta per l’erbazzone!
Recipe type: Italiano
Serves: 8-10
Ingredients
  • Per la sfoglia:
  • 400g farina 00
  • 10g sale
  • 35g olio extra vergine di oliva
  • 210g acqua tepida
  • Per il ripieno:
  • 800g bietole
  • 500g spinaci
  • 1 mazzo (100g) di cipollotti con le gambe, tritati
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • 100g Parmigiano Reggiano, grattugiato
  • 1 manciata di prezzemolo, triato
  • Sale e pepe nero
Instructions
  1. In una ciotola grande, mettete farina e sale. Mescolate. Aggiungete l’olio extra vergine di oliva, acqua e impastate. Aggiungete più acqua, un cucchiaio alla volta, se c’è bisogno, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formatelo in una palla, quando lo premete con un dito, dovrebbe lasciare un impronta; se è appiccicoso aggiungete un pochino più farina. Avvolgete la sfoglia nella pellicola e mettetela in frigorifero per mezz’ora.
  2. Nel frattempo, portate in ebollizione una pentola grande di acqua e aggiungete del sale. Lessate le bietole e gli spinaci per alcuni minuti, scolateli bene.
  3. In una padella grande, aggiungete l’olio extra vergine di oliva e cuocete l’aglio per un minuto a fuoco medio. Aggiungete i cipollotti e cuoceteli fino a quando non siano morbidi. Aggiungete le bietole e gli spinaci e cuocerli fino a quando non siano asciutti. Toglieteli dal fuoco e metteteli in una ciotola grande.
  4. Scaldate il forno a 200°C (statico). Oliate una teglia rettangolare o cerchio di almeno 52 cm con olio extra vergine di oliva. Dividete la sfoglia in due e stendetela nella teglia con l’aiuto del matterello.
  5. Quando le verdure sono raffreddate, aggiungete parmigiano reggiano, prezzemolo sale e pepe; mescolate bene. Mettete il ripieno sulla sfoglia e livellate la superficie tendendo un piccolo bordo. Mettete l’altra sfoglia sopra e richiudete l’erbazzone, pizzicandolo con le dita. Bucherellate tutta la superficie con una forchetta, facendo attenzione di bucherellate fino al ripieno altrimenti la sfoglia si gonfierà quando cuoce.
  6. Cuocete per 30 minuti; lasciate raffreddare un po’ poi tagliatelo in quadretti. Mangiate tiepido o freddo; per colazione, pranzo o come una merenda o un aperitivo.
  7. Adattato da Tempo di Cottura

 

{Video Ricetta} Pancake con Rucola, Gorgonzola, Pere e Noci 

{Video Ricetta} Pancake con Rucola, Gorgonzola, Pere e Noci 

Preparare i pancake è facilissimo! Ecco un video di 2 minuti per mostrarti come si fanno dei perfetti pancake integrali.

 

 

 

 

 

 

Quando penso ai pancake, la prima cosa che viene in mente è la noce di burro che sta sciogliendo sopra una pila di pancake calda con lo sciroppo d’acero naturale. Oppure, penso alle fragole :: strawberries del giardino e i mirtilli di montagna che vengono gettati sopra un cucino di panna montata fresca. Comunque sia, associo sempre i pancake ai sapori dolci.

Pancakes-with-Arugula-Gorgonzola-Pears-and-Walnuts-2Eppure i pancake sono molto versatili. Uno dei migliori modi per goderli è con i sapori salati, oppure un misto fra sapori dolci e salati… come in questa ricetta.  Ho accoppiato la rucola :: arugula, che è amara, con la dolcezza della pera. Ho messo delle noci per dare al piatto un bel contrasto fra morbido e croccante e ho cosparso il tutto con una cremina al gorgonzola e crème fraîche per simulare lo sciroppo d’acero. Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca? Spero di si…

Pancake con Rucola, Gorgonzola, Pere e Noci Ho usato questa ricetta dei i pancake integrali che è già sul sito perché, dopo aver sperimentato tante diverse ricette, questa è quella che a me funziona sempre bene. La cosa importante da ricordare è che tutte le farine assorbano il liquido in modo diverso. (Ecco perché quando fai la sfoglia, le ricette mettono sempre “qb” per la quantità d’acqua.) Alcune delle mie amiche hanno confessato che quando hanno provato delle ricette che hanno trovato sull’internet non riuscivano a far venir bene. Probabilmente il motivo sia stato il liquido. La chiave per successo è che la miscela :: mixture sia scorrevole sul cucchiaio. Quindi anche le mie misure sotto sono soggettive. Questo trucco è vero per i pancake sottili integrali, quelli che vi consiglio io, perché se li fai troppo alti rischi che risultino duri.

Pancake con Rucola, Gorgonzola, Pere e Noci Per la cremina di gorgonzola e crème fraîche  potete usare un misto, come ho fatto io (perché avevo tutte e due nel frigo), altrimenti potete usare solo una della due e raddoppiare la quantità.

Spero che vi piaccia questa ricetta. Buon weekend!

Pancake con Rucola, Gorgonzola, Pere e Noci
 
Volete fare un brunch americano questo weekend? Ecco una ricetta per i Pancake con Rucola, Gorgonzola, Pere e Noci!
Ingredients
  • Per i pancake integrali:
  • 235ml di latte (latte intero, scremato o di soia)
  • 15ml di aceto di mela (o aceto bianco o succo di limone)
  • 125g farina integrale
  • 8g di zucchero
  • 4g di lievito per dolci
  • 3g di bicarbonato
  • 3g di sale
  • 1 uovo
  • 30g di burro, sciolto
  • Burro da sciogliere in padella per ogni pancake, qb
  • Per il topping:
  • 100g gorgonzola
  • 100g crème fraîche
  • 1 pera, sbuciato e senza il picciolo
  • 2 manciate di rucola, lavata e asciugata
  • 4 noci, tagliate a pezze
  • Olio extra vergine di oliva, qb
  • Aceto balsamico, qb
Instructions
  1. Per i pancake integrali:
  2. In una ciotola media, unite il latte e l’aceto di mela e lasciate riposare per 5 minuti. Dopo di che aggiungete, uovo e burro sciolto. Mescolate bene.
  3. Nel frattempo in una ciotola media, combinate: farina, zucchero, lievito, bicarbonato e sale. Mescolate bene.
  4. Unite i composti delle due ciotole e mescolate solo fino a quando il liquido e il composto di farina si uniscono. Non preoccupatevi se ci sono alcuni grumi, dovrebbero essere proprio così. Per i pancake sottili, il composto dovrebbe essere sufficientemente liquido da poter scorrere sul cucchiaio, se è troppo denso aggiungete un po’ di latte o acqua.
  5. Scaldate una padella a fuoco medio, aggiungete una piccola noce di burro facendola ruotare sulla padella stessa. Versate 60ml di composto al centro della padella per ogni pancake, se avete una padella molto grande potete mettere 2 o 3 pancake alla volta. Il pancake è pronto per essere girato quando si sono formate delle bolle in superficie e la parte sotto sia dorata. A questo punto girate delicatamente il pancake con una spatola e continuate a cuocere per altri 1-2 minuti, senza mai appiattirlo. Il pancake è pronto quando alzandolo verificate che il fondo è dorato. Aggiungete un’ altra piccola noce di burro e ripetete la procedura finché non avrete cotto 9 pancake.
  6. Per il topping:
  7. Con un frullatore ad immersione, frullate insieme la gorgonzola e crème fraîche.
  8. In una ciotola piccola, condite la rucola con un po’ di olio extra vergine di oliva.
  9. Mettete uno o più pancake su un piatto e mettete sopra: rucola condita, composta di gorgonzola, pere e noci. Cospargete con aceto balsamico. Enjoy your brunch!
Notes
Se avete solo gorgonzola potete solo usare quello.

 

{Video Recipe} Torta Rustica con Bietole, Feta e Gorgonzola

{Video Recipe} Torta Rustica con Bietole, Feta e Gorgonzola

Eccovi un video!

Le ricette da forno non sono le mie preferite, in quanto sono richieste misure precise e seguire le istruzioni. Il mio primo pasticcio in cucina l’ho fatto a 8 o 9 anni quando ho preparato i brownie usando la polvere in scatola. Dovevo mescolare insieme solo tre ingredienti: uova, olio e la polvere. Ho dimenticato l’olio. Il risultato è stato un disastro; mio fratello maggiore mi prende in giro tuttora. Imbarazzante? Assolutamente sì.

Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-6Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-2Ho 22 anni in più e anche oggi le ricette al forno non sono la mia passione. Prova ne è che non ho molta inventiva.  Durante quest’anno di blogging, ho fatto tanti pasticci (foto imminente) quando ho provato ad inventare nuove ricette per i dolci. Fare le ricette al forno é chimica. Non risultano bene se metti poco o troppo di un ingrediente.

Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-1\Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-5Mi piace sperimentare e creare: un pizzico di questo, un goccio di quello. A meno che non stia scrivendo una ricetta per il blog, non prendo nota delle misure. Cucinare diventa un processo sensoriale al 100%. Ho cercato di ricreare questa stessa sensazione con le ricette fatte al forno, provando a fare una sfoglia di farina integrale senza riuscire nel mio intento: risultato immangiabile! Veramente…faceva schifo. Il ripieno era buonissimo ma siccome ho usato 100% di farina integrale e ho ridotto la quantità di burro per renderla più sana, il risultato è stato: una roccia insipida e dura. (Se qualcuno conosce un buon libro o un sito per imparare la parte chimica delle ricette al forno, lasci un commento sotto!)

Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-3Volevo fare questa torta rustica con bietole, feta e gorgonzola per una cena fra amici. Quindi per risolvere il mio dilemma ed avere una sfoglia buona, sono andata sul sito Food52, uno dei miei blog di cucina preferiti, per un consiglio sulla sfoglia integrale. La ricetta che ho trovato usa sia la farina integrale sia quella 00 oltre ad una bella porzione di burro. Magari la prossima volta provo a sostituire il burro con l’olio extra vergine di oliva. Per questa ricetta per non rischiare troppo ho adattato pochissimo l’originale, il risultato è stato soddisfacente: sfoglia deliziosa e friabile.

Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-4Le cose che mi piacciono di più delle torte rustiche sono le loro imperfezioni che le rendono belle. La sfoglia è troppo alta da una parte, il ripieno che esce da un’altra,  le screpolature e le varie macchie dorate della cottura sono quei piccoli difetti che creano questo capolavoro rustico e semplice; come la vita stessa.  Niente è perfetto; impariamo ad amare le imperfezioni.

Rustic-Swiss-Chard-Feta-and-Gorgonzola-Tart-7Se volete fare una crostata di frutta usando questa sfoglia, basta aggiungere 2-3 cucchiai di zucchero mentre la preparate oppure cospargete la crosta con un po’ di zucchero alla fine dopo aver spennellato con l’uovo. E voi? Avete mai fatto un pasticcio in cucina quando avete provato a fare una ricetta da forno?

Torta Rustica con Bietole, Feta e Gorgonzola
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Questa torta rustica con bietole, feta e gorgonzola è deliziosa e facilissima da preparare.
Serves: 4-6
Ingredients
  • Per la sfoglia:
  • Adattato leggermente da Food52
  • 75g di farina integrale
  • 95g di farina 00
  • 3g di sale
  • 113g di burro
  • 2-4 cucchiai di acqua ghiacciata
  • Per il ripieno:
  • 730g di bietole, le gambe separate dalle foglie
  • 200g di Feta
  • 10 noci, sgusciate e tagliate a pezzi
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe nero, qb
  • 100g gorgonzola
  • 1 uovo, sbattuto
Instructions
  1. Per la sfoglia:
  2. Tagliate il burro a pezzi, mettetelo su un piatto e ponetelo in freezer per 5-10 minuti.
  3. In una ciotola media, mescolate farine e sale. Mettete il burro freddo e copritelo con la
  4. farina. Sbriciolate il burro con le dita fino a comporre piccole palline con la dimensione dei piselli.
  5. Aggiungete l’acqua ghiacciata, un cucchiaio per volta e mescolate fino a quando l’impasto non abbia assunto la forma di una palla. Premetela fino ad ottenere un disco e coprite con la pellicola. Mettete in frigorifero per almeno un’ora o anche per tutta la notte.
  6. Per il ripieno:
  7. Portate ad ebollizione una grande pentola d’acqua e aggiungete le gambe delle bietole. Cucinatele per circa 5 minuti. Aggiungete le foglie e cucinatele per altri 3 minuti o fino a quando non siano morbide. Scolatele e mettetele in una ciotola grande. Lasciatele raffreddare poi tritatele.
  8. Aggiungete la feta, noci, aceto balsamico, olio extra vergine di oliva e sale e pepe. Mescolate fino a quando il tutto non sia amalgamato.
  9. Comporre la torta rustica:
  10. Scaldate il forno a 200°C.
  11. Infarinate il matterello e stendete la sfoglia a forma di cerchio sopra un pezzo di carta da
  12. forno. I bordi forse saranno irregolari; questo va bene, le imperfezioni sono belle. Ora prendete la carta da forno su la quale avete steso la sfoglia e mettetela in una teglia, aggiungete il ripieno nel centro della sfoglia, lasciando un bordo di circa 2½ cm. Piegate i bordi verso il centro.
  13. Cospargete con il gorgonzola.
  14. Spennellate la crosta con l’uovo e infornate per 40-45 minuti o fino a quando la crosta non sia dorata.
  15. Togliete dal forno e lasciate raffreddare per 5 minuti prima di tagliarla a pezzi. Enjoy your meal!

{Video Ricetta} Formaggio di Capra al Forno con Pomodori e Olive

{Video Ricetta} Formaggio di Capra al Forno con Pomodori e Olive

Questo formaggio di capra al forno con pomodori e olive è veramente facile da preparare, bello da presentare ed è delizioso. Questo è un antipasto perfetto per quando arrivano ospiti inaspettati o quando non avete tanto tempo (o desiderio) cucinare un antipasto elaborato, ma volete evitare di comprare cibi industriali.

Baked-Goat-Cheese-with-Tomatoes-and-Olives-1Quando ho detto che questo formaggio di capra era facile da preparare non vi stavo prendendo in giro. Avete bisogno solo di 5 minuti per buttare tutto in uno stampo poi lasciate che il forno faccia il resto del lavoro per 15 minuti. Il risultato è un formaggio caldo e cremoso che potete spalmare sul pane artigianale con gli appetitosi pomodori arrostiti e le saporite olive taggiasche .

 

 

 

 

Per chi vuole imparare qualche parola di cucina in inglese, così potete leggere il menu la prossima volta viaggerete all’estero, ecco il riepilogo delle parole pronunciate nel video:

goat cheese :: formaggio di capra

tomatoes :: pomodori

parsley :: prezzemolo

olives :: olive

oregano :: origano

sea salt :: sale marino

black pepper :: pepe nero

extra virgin olive oil :: olio extra vergine di oliva

bread :: pane

Baked-Goat-Cheese-with-Tomatoes-and-Olives-3

Formaggio di Capra al Forno con Pomodori e Olive
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Questo formaggio di capra al forno con pomodori e olive è veramente facile da preparare, bello da presentare ed è delizioso.
Serves: 4
Ingredients
  • 180g di formaggio di capra
  • 10 datterini, tagliati in quattro
  • 1 manciata di prezzemolo, tritato
  • ¼ bicchiere di olive taggiasche
  • 1 pizzico di sale marino
  • 1 pizzico di pepe nero appena macinato
  • Olio extra vergine di oliva, qb
  • Pane fresco
Instructions
  1. Scaldate il forno a 200°C.
  2. Tagliate il formaggio di capra a metà e mettetelo in uno stampo piccolo. Cospargete: pomodori, prezzemolo, olive, origano, sale e pepe nero. Cuocete in forno per 15 minuti.
  3. Nel frattempo, affettate il pane e tostatelo nel tostapane o nel forno.