Pasta alla Tè Matcha Fatta in Casa con Spinaci, Limoni e Zucchine

Pasta alla Tè Matcha Fatta in Casa con Spinaci, Limoni e Zucchine

Pasqua è questa domenica! Per questo giorno speciale perché non prepari un bel piatto di pasta verde colorata per iniziare la primavera? Questa pasta fatta in casa con tè matcha, spinaci, limoni e zucchine è un ottimo pasto vegetariano e, se desideri aggiungere un po’ più di proteine, è buonissimo anche con i gamberoni. Entrambe le preparazioni sono davvero deliziose!

In America, la Pasqua si festeggia con un pranzo in famiglia di circa 3 ore, nel quale le risate sono abbondanti, si beve vino e birra e c’è abbastanza cibo sul tavolo per alimentare un piccolo esercito. Nella mia familia iniziamo spesso con un antipasto mangiato in piedi mentre finiamo le preparazioni per il resto dei piatti. Gli antipasti sono spesso i cracker con qualche salsa al formaggio, i gamberi con la salsa cocktail, i formaggi con la frutta o le uova alla diavola. Con gli antipasti non manca il vino fermo o la birra. A differenza dell’Italia, non abbiamo la tradizione di bere uno spumante con gli antipasti.

I piatti principali che mia mamma prepara per questa festa sono: il prosciutto cotto al forno, il purè di patate, i fagiolini verdi cotti nella casseruola guarniti con cipolle croccanti, un’ insalata verde con mirtilli rossi secchi, feta e mele, e pagnotte di pane morbide (che chiamiamo “rolls”). Tutto viene messo fuori sulla tavola in cucina dove ognuno va a riempire il proprio piatto in stile buffet per poi sedersi a tavola nella sala da pranzo dove mangiamo. Non vengono serviti I diversi corsi come qui in Italia, è tutto pronto contemporaneamente ed ognuno mangia quello che preferisce. C’è sempre qualche vino aperto e per finire c’è immancabilmente il dolce, tipo la torta paradiso con le fragole oppure una torta di carote.

Pasqua è una festa religiosa, ma come Babbo Natale per Natale, noi abbiamo il coniglietto di Pasqua :: Easter Bunny per Pasqua, che porta ai bambini un cestino intrecciato e colorato pieno di uova di cioccolato, uova colorate, caramelle, uova di plastica riempite con monetine e magari qualche gioco o peluche. Ricordo che mi svegliavo presto la mattina di Pasqua per cercare dove il coniglietto di Pasqua aveva nascosto il mio cestino, prima che i miei fratelli più grandi rubassero qualcosa. Prima (o dopo) la messa  in chiesa, c’è sempre un’altra caccia all’uovo di Pasqua in un parco del comune oppure nel giardino di casa. Come funziona? In realtà viene fatto in tanti modi, ma uno molto comune è questo: qualche giorno prima i bambini colorano le uova vere e i genitori riempiono le uova di plastica con caramelle e monetine. Poi i genitori nascondo le uova ovunque nel giardino. Quando è ora, i bambini vengono fuori con il loro cestino dando il via alla gara di chi può raccogliere più uova nel cestino. Nel caso di un solo bambino, il gioco è quello di trovare tutte le uova. 

Spesso i dolci pasquali americani sono pieni di tinture colorate, sia per la torta che per la glassa. È un peccato che quasi sempre gli americani non si usino i coloranti naturali…è così facile! Spesso uso coloranti naturali per le mie ricette di pasta: matcha e spinaci per il verde, la curcuma per il giallo e la rapa rossa per il rosa. È inoltre possibile utilizzare questi colori naturali per i dolci. 

Ecco la cosa: coloranti sintetici fanno male per adulti e per bambini. Secondo Eating Well, “La ricerca ha confermato che i coloranti alimentari causano problemi nei bambini tra cui le allergie, l’iperattività,  irritabilità e aggressività.”

Inizialmente ero scettica riguardo il colorare il cibo, anche con gli ingredienti naturali; avevo il timore che questi potessero alterare il sapore e rendermi difficile l’abbinamento con il sugo per esempio, o con in giusto vino. Dopo I primi tentativi mi sono ricreduta; la risposta sorprendente è che non li alterano. Credo che il motivo principale sia che, solitamente, le quantità che da aggiungere per raggiungere un bel colore sono talmente minime che non si può nemmeno riconoscere quale ingrediente “segreto” sia.

Per esempio, in questa pasta fatta in casa con la matcha non si può realmente assaporare il gusto del tè verde dove però risulta un bellissimo colore verde (oltre ai benefici antiossidanti). Il tè matcha va bene per i bambini, vi state chiedendo? Ho trovato questo articolo molto interessante.

Mi sono divertita un sacco a sviluppare questa ricetta ed è stata anche una sfida. Mi ci sono voluti tre tentativi per ottenere la pasta nel modo che volevo, e  8 tentativi per trovare il “condimento perfetto” (guarda il mio episodio su YouTube). Sono molto contenta del risultato, devo dire sudato e meritato, anche dopo le continue “bocciature” del mio critico personale Mr. Italicano.

Pasta alla Tè Matcha Fatta in Casa con Spinaci, Limoni e Zucchine

Le reazioni durante i 17 cooking show Chicago e New York City offerti da Smeg USA sono state positivissime, sia da parte del pubblico che da parte degli chef locali. Ho mostrato ai consumatori come fare questa pasta nella bellissima impastatrice e come preparare il condimento di spinaci e limone nel frullatore. Ho mostrato l’utilizzo attrezzo del “taglia verdura” (link store) per grattugiare le zucchine in pochi secondi.

È stato tanto lavoro, continui spostamenti, organizzazione, incontri, pubblicità sui social e tante piccole attività che ci hanno tenuti impegnati costantemente per queste due settimane molto intense. Lo staff di Smeg ci ha sempre supportati al meglio, anche mentre erano presi con l’organizzazione di 3 fiere in contemporanea; questi ragazzi hanno lavorato letteralmente giorno e notte e tutti i weekend per praticamente un mese. Un lavoro di squadra perfetto! Sono molto contenta, alla fine di tutto le più grandi soddisfazioni le ho proprio quando ricevo complimenti per aver fatto ciò che amo: mostrare alla gente come mangiare sano con ricette semplici (ed è più facile quando hai gli strumenti giusti in cucina).

Pasta alla Tè Matcha Fatta in Casa con Spinaci, Limoni e Zucchine
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Questa pasta fatta in casa con tè matcha, spinaci, limoni e zucchine è un ottimo pasto vegetariano perfetto per Pasqua e l'inizio della primavera!
Serves: 4-6
Ingredients
  • Per la sfoglia per gli spaghetti:
  • 400g di farina semola
  • 200ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 10g polvere di tè matcha
  • Per la sfoglia per fettuccine o i tagliolini:
  • 400g di farina di farro
  • 4 uova biologiche extra large
  • 1 pizzico di sale
  • 10g polvere di té matcha
  • Per il condimento:
  • 8 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • ½ cipolla, pelle rimossa e tritata finemente
  • 1 spicchio d’aglio, pelle rimossa e tritato finemente
  • 120ml di acqua
  • 1 limone, spremuto
  • 180g di spinacini
  • 1 cucchiaino di sale fine
  • Per guarnire:
  • 2 zucchine, grattugiate
  • 2-3 limoni
  • Erba cipollina
Instructions
  1. Per la sfoglia:
  2. Attacca l’utensile per l’impasto all’impastatrice Smeg. Nella ciotola dell’impastatrice aggiungi gli ingredienti per gli spaghetti oppure per le fettuccine e tagliolini.  Mescola alla velocità 1 per 3-5 minuti fino a quando il composto non diventa una pallina. Avvolgi l'impasto con la pellicola trasparente e mettilo in frigorifero per 30 minuti. Ora rimuovi l'utensile alla macchina impastatrice e metti l'accessorio per stendere l’impasto. Dividi l'impasto in 6 pezzi, premili in rettangoli e infarina ogni lato. Passa uno di questi pezzi di impasto attraverso i rulli a una velocità 1, impostando la regolazione Zero per lo spessore (la distanza fra i due rulli). Piega all'estremità dell'impasto e ripassalo attraverso la macchina riducendo lo spessore fino ad arrivare al nr.3. Lascia questi strati di pasta ad asciugare per 20 minuti sopra il tagliere impolverato di farina.
  3. Ora procedi con una delle seguenti opzioni:
  4. Per gli Spaghetti:
  5. Ora attacca l'accessorio per gli spaghetti e fai passare un foglio di impasto a velocità uno. Appendi gli spaghetti su un bastoncino e lasciali essiccare completamente prima della cottura (circa 24 ore). Ripeti con gli altri. Tempo di cottura: 3-5 minuti in acqua bollente salata.
  6. Per le Fettuccine e I Tagliolini:
  7. Ora attacca l'accessorio per le fettuccine o tagliolini e fai passare un foglio di impasto a velocità uno. Ripeti con gli altri. Questa pasta può essere cotta immediatamente oppure lasciata ad essiccare o anche congelata in nidi. Tempo di cottura: 2-3 minuti (fettuccine) o 1-2 minuti (tagliolini)  in acqua bollente salata.
  8. Per il condimento:
  9. Metti 2 cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella, aggiungi la cipolla e fai cuocere a fuoco medio per 4-5 minuti fino a quando diventa traslucida, ma non marrone. Aggiungi l'aglio e cuocilo per un altro minuto. Trasferisci questa miscela nel frullatore aggiungendo 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, l’acqua, il succo di limone, gli spinacini e il sale. Frulla bene finché il tutto sia omogeneo. Aggiungi più sale o limone a piacere.
  10. Impiattimento:
  11. Cuoci la pasta secondo le indicazioni sopra. Versa il condimento nella padella. Quando la pasta è cotta, scola e travasa nella padella, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura. Mescola bene per distribuire il condimento in modo uniforme e cuoci a fuoco medio per 30 secondi. Dividi la pasta in 4 o 6 piatti, e guarnisci con le zucchine, l’erba cipollina e la scorza da ½ limone per ogni piatto. Buon appetito!

 Questo post è sponsorizzato da Smeg. Lavoro solo con le aziende delle quali adoro e uso i loro prodotti.

Gnocchi allo Zafferano

Gnocchi allo Zafferano

Cos’ hanno in comune la giornata internazionale della donna e gli gnocchi allo zafferano? Ho voluto creare un piatto semplice che ricordasse il fiore della Mimosa. Forse non lo sai, ma negli Stati Uliti non è usato donare questo fiore nel giorno della festa della donna, è una tradizione che ho scoperto qui. Mi piace molto scoprire queste differenze culturali, sopratutto se sono così carine come donare un fiore ad una donna. Ho anche scoperto che si può donare da donna a donna, in segno di solidarietà.

E visto che il mio modo preferito per scambiare un gesto di amore è quello di preparare un buon piatto da condividere, ho voluto preparare per voi, mie care amiche lettrici, un piatto “Mimosa”.

Questo è il mio gesto di solidarietà e di ammirazione verso noi donne che siamo oggi più forti che mai, che amiamo condividere e donare, amiamo creare, che amiamo coltivare e crescere. Noi siamo fatte cosi, semplici, buone, leggere ma con un tocco di personalità. Ci piace farci notare, con i nostri colori vibranti (guarda che bel giallo questo piatto), vogliamo sembrare appetitose, ma solo per poi far scoprire a chi ci assaggia che il vero piacere è delle cose semplici e genuine.

Ecco per voi una ricetta semplicissima, magari da preparare per un pranzo o una cena tra amiche… farete un’ottima figura!

Gnocchi allo Zafferano
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Gli gnocchi allo zafferano fatti in casa sono un piatto semplice e genuino perfetto per celebrare insieme alle amiche la Giornata Internazionale delle Donne. 100% fatto in casa. Ad ogni morso le tue amiche assaporeranno il tuo amore. Questo piatto è per l’equità delle donne, non solo una volta all’anno, ma tutti i giorni.
Serves: 4-6
Ingredients
  • Per gli gnocchi:
  • 1 kg di patate per gnocchi
  • 200-300g di farina 0 oppure 00
  • 1 uovo
  • Per il sugo allo zafferano:
  • 15g di burro
  • 240ml di panna
  • 1 pizzico di stimmi di zafferano
  • 2 cucchiai di acqua calda
  • Sale
  • Pepe nero, appena macinato
  • Parmigiano Reggiano, qb
Instructions
  1. Lava le patate e mettile in una pentola con dell’ acqua fredda. Cuocile fino a quando non siano morbide. Una volta pronte, pelale e schiacciale con lo schiacciapatate. Falle raffreddare per 5 minuti nella ciotola dell’impastatrice.
  2. A questo punto metti 1 pizzico di stimmi di zafferano in 2 cucchiai d’ acqua calda. Falli sciogliere in ammollo per 10-15 minuti.
  3. Aggiungi alle patate metà della farina e l’uovo; impasta con il gancio da impasto a velocità bassa. Ferma la macchina e con una spatola fai scendere la farina che rimane attaccata ai bordi. Lavora fino ad ottenere un composto ben omogeneo.
  4. Spolvera l’asse con metà della farina rimanente, tendendo da parte l’altra metà per utilizzarla all’occorrenza. Ora versa l’impasto sull’asse e forma un panetto grande. Taglialo a fette. Ruota ogni fetta in poca farina fino ad ottenere un piccolo rotolino a forma di grissino. Taglialo a pezzettini e lavorali fino ad ottenere delle palline che possono sembrare dei chicchi di mimosa.
  5. Porta in ebollizione una pentola d’acqua.
  6. Nel frattempo, prepara il sugo. Sciogli il burro in una padella e aggiungi la panna. Aggiungi l’acqua con lo zafferano (puoi anche filtrarlo se non gradisci vedere gli stimmi rimanenti); aggiungi il sale e il pepe nero. Cuoci a fuoco medio, mescolando ogni tanto.
  7. Sala l’acqua e versa gli gnocchi. Falli cuocere fino a quando non galleggiano (pochi minuti). Togli gli gnocchi e versali nella padella con il sugo. Aggiungi dell’acqua di cottura se il sugo necessita di essere più cremoso. Saltali in padella qualche secondo a fuoco medio. Servili caldi con una spolverata di Parmigiano Reggiano. Buon appetito!

Pasta fatta in Casa con Pesto di Cavolo Nero, Porri e Mandorle

Pasta fatta in Casa con Pesto di Cavolo Nero, Porri e Mandorle

Se desideri una ricetta deliziosa e sana per iniziare questo nuovo anno, beh non devi cercare altrove. Questa pasta di spinaci con pesto di cavolo, porri e mandorle tostate è ricca di semplice bontà genuina.

Homemade-Spinach Pasta-with-Kale- Pesto-Leeks-and- Almonds-1Se ti piace il pesto di genovese amerai anche questo pesto di cavolo nero. Il risultato è cremoso e gustoso, di colore verde intenso e brillante, si accompagna molto bene con questa pasta agli spinaci (o con qualsiasi altra pasta vuoi preparare). Mi piace anche utilizzare questo pesto per condire le mie uova in camicia per esempio per una colazione o per un brunch, oppure per insaporire un pesce al forno per una cena. Un altro ottimo modo per utilizzare questo pesto è mescolarlo semplicemente con un insalata di cereali come la quinoa, il farro o il riso integrale. Le opzioni sono infinite ed è così facile da preparate: basta aggiungere gli ingredienti in un frullatore ed è fatto! Più semplice di quanto possa sembrare, prova a farlo una volta e scoprirai che diventerà semplice e automatico le volte successive.

Parlando di cibo semplice da preparare, parliamo della pasta fatta in casa! Qualsiasi farina può essere usata, in questa ricetta ho usato la farina di Farro, un cereale antico e delizioso, ricco di proteine con basso indice glicemico. CONTINUA A LEGGERE

Pasta Fresca al Sugo di Barbabietola

Pasta Fresca al Sugo di Barbabietola

Ci sono due modi per fare la pasta colorata. Il primo è quello di avere un sugo molto colorato, che si amalgami in modo uniforme con la pasta in modo da ricoprirla completamente; la ricetta che troverete qui. Il secondo modo, è quello di fare la pasta direttamente colorata. Vi ho aggiunto alcune foto in questo articolo della pasta colorata, dato che vi proporrò questa ricetta prossimamente.
Ecco il video time-lapse di 30 secondi di me nella mia italicana Kitchen intanto che faccio tre tipi di pasta fresca e o loro sughi (tutte le ricette arriveranno presto sul blog!). Potete anche vederlo sul mio canale YouTube.

Oh, ragazzi, questa ricetta è vincente! È anche una sorpresa per i più esigenti. Per esempio, mio papà, un mangiatore di patate e bistecche, ama questa ricetta. Poi, c’è mister Italicano, che snobba qualsiasi ricetta fatta con le barbabietole… si è mangiato un piatto intero prim’ ancora che gli potessi spiegare quali fossero gli ingredienti. Yay! È veramente buona!!

beet-colored-pasta-4

A parte la sua completa bontà, questa pasta ha anche un look festivo con i suoi colori vibranti! Insomma, a chi è che non piace stupire i propri ospiti durante le feste? Per esempio a Natale o Pasqua (noi in America abbiamo anche il Thanksgiving a fine Novembre). Quindi per riassumere: è super buona, è veramente bella ma non vi ho ancora detto la parte migliore: CONTINUATE A LEGGERE!

Come Preparare Gli Gnocchi

Come Preparare Gli Gnocchi

Preparare gli gnocchi è facile; preparare gli gnocchi buoni è difficile. Ci sono tanti fattori che potranno andare storti durante la preparazione. Per fortuna la mia suocera Patrizia è bravissima a cucinare e mi ha insegnato i suoi trucchi per gli gnocchi che si sciolgono in bocca.

How-To-Make-Gnocchi-23 Trucchi per Preparare Gli Gnocchi Buoni

LEGGETE DI PIÙ!

Risotto al Barolo con Radicchio e Fontina

Risotto al Barolo con Radicchio e Fontina

Questa settimana mi è sembrato giusto preparare il Risotto al Barolo con Radicchio e Fontina. Per prima cosa, il colore è perfetto per la cena di domenica in occasione di San Valentino e come seconda cosa, coinvolgere il vino. Avendo superato l’esame da sommelier AIS la settimana scorsa, sto cercando tutte le scuse per aprire una bottiglia di vino :: wine ed analizzare quello che c’è dentro. Studiare è assolutamente importante, ma per conoscere veramente il vino, c’è bisogno di degustarlo. Povera me. :-)

Barolo-Risotto-with-Radicchio-FontinaSebbene qualsiasi buon vino rosso può essere utilizzato per questa ricetta, ho selezionato il Barolo. Perché? Per cominciare, una cosa che ci hanno insegnato nella parte abbinamento cibo e vino del corso di sommelier è che una ricetta preparata con il vino dovrebbe idealmente essere abbinata con CONTINUATE A LEGGERE